Riequilibrio posturale e funzionale con la fisiochinesiterapia secondo il Metodo Mézières-Bertelè

Si può migliorare e molte volte guarire completamente, da “difetti” morfologici quali: iperlordosi cervicale (gobba di bisonte), spalle curve con ipercifosi dorsale, iperlordosi lombare, scoliosi di lieve e medio grado, ginocchia valghe o vare, piedi piatti o cavi, alluce valgo, dita a martello.

    Inoltre, tutte le funzioni del sistema neurovegetativo si riequilibrano: il respiro, la digestione, la funzionalità intestinale, il ritmo sonno-veglia. Tutto ciò può avvenire perché sia il dolore che le deformazioni della colonna o degli arti hanno un’unica causa: la rigidità, l’ipertono della muscolatura posteriore (quella che parte dalla nuca, scende lungo la colonna vertebrale, i glutei, le cosce, i polpacci, e giunge alla pianta dei piedi); allentando e rilassando gradualmente le tensioni di questa catena, è come se liberassimo le articolazioni da una morsa troppo stretta, e come se togliessimo il freno al movimento articolare, che quindi ritrova la sua naturale escursione.
   Le sedute si svolgono a cadenza settimanale per circa 10 trattamenti che sono individuali e durano circa un’ora. La manualità è morbida e profonda e consiste in trazioni, pressioni, allungamenti passivi e in seguito in posture da mantenere attivamente. 

    E’ possibile, infatti, aggiustare gli atteggiamenti posturali sbagliati e migliorare contemporaneamente tutto il funzionamento dell’apparato muscolo-scheletrico. Sin dai primi trattamenti, si avverte una maggiore scioltezza in tutti i movimenti e nel contempo ci si accorge di mantenere più facilmente la stazione eretta. Con questa fisiochinesiterapia specialistica si può quindi guarire o migliorare notevolmente da disturbi quali: cervicalgia, periartriti scapolo-omerali, sindrome del tunnel carpale, lombalgia, sciatalgia, ernia del disco intervertebrale, coxartrosi, gonartrosi, rigidità muscolare conseguente al morbo di Parkinson o causata da emiplegie e tetraplegie.

   Questo metodo è un vero e proprio apprendimento per il sistema neuromuscolare che integra a livello sottocorticale la nuova e più simmetrica postura; da questo momento in poi la persona la manterrà spontaneamente. Tutti possiamo alleviare in modo notevole i sintomi dolorosi delle articolazioni e della colonna vertebrale, attraverso l’allungamento progressivo delle catene muscolari accorciate. Le persone che praticano questa tecnica recuperano in breve tempo l’elasticità perduta, sentono più facile la posizione eretta e i movimenti generali diventano più armonici e sciolti. Il Metodo Mézières-Bertelè è adatto a ogni età; la sensazione di benessere si avverte fin dai primi trattamenti, accompagnata da piacevoli effetti collaterali sul sistema nervoso vegetativo.

Contatti

Annamaria Basilavecchia riceve su appuntamento presso l’Associazione Raggio di Sole.

Indirizzo:

Via Nino Bixio, 40 Milano.

Tel: +39 3384273082

Mail: annamariabasilavecchia@gmail.com